Il primo caricatore gommato HL970A entra nel cantiere di Poullard

Stéphane Poullard, presidente dell'impresa omonima, gestisce l'azienda famigliare creata da suo padre, Alain Poullard, nel 1979. L'impresa si trova a Lèves nel dipartimento dell'Eure-et-Loir, ad alcuni chilometri da Chartres. Specializzata negli scavi, nei lavori alla rete viaria e alle reti diverse nonché nella demolizione, l'impresa ha da poco acquistato la sua prima macchina del costruttore Hyundai, il caricatore gommato HL970A, presso il concessionario locale, Inter Locations Matériels.

"È stato mio padre Alain Poullard che ha fondato l'impresa Poullard alla fine degli anni '70. Ci troviamo nella periferia di Chartres e siamo specializzati nelle opere di scavo, demolizione e lavori alla rete viaria e reti diverse. Mio padre ha avviato l'attività in proprio. Gran parte degli affari era costituita dal noleggio di macchinari per aziende quali la Colas. Poi, poco per volta, a mano a mano che l'azienda cresceva, ha iniziato a lavorare nei cantieri di dimensioni sempre più grandi", spiega Stéphane Poullard che gestisce ora l'azienda.

"Sono entrato in azienda a tempo pieno nel 2000, prima in qualità di capo cantiere e poi come direttore dei lavori. In quello stesso anno, eravamo circa una dozzina di dipendenti. Oggi, invece, SAS Poullard conta 25 dipendenti e un giro d'affari di 4,3 milioni di euro", aggiunge il dirigente di 43 anni. L'azienda serve principalmente la regione dell'Eure-et-Loire (28), una piccola area nel dipartimento degli Yvelines (78) e in quello dell'Essonne (91). "Serviamo un'area di quaranta, cinquanta chilometri dalla sede ma cerchiamo di rimanere entro un'ora di strada", aggiunge. 

Con il passare degli anni, l'azienda ha continuato a svilupparsi e, nel 2005, ha aperto una piattaforma di riciclaggio, la Granudem, gestita da Aline Poullard e situata a Chartres-Poisvilliers. Nel 2014, è stata fondata la Chartres Amiante, un'impresa specializzata in operazioni quali la bonifica dell'amianto, la rimozione del piombo, la pulizia tecnica e l'aspirazione delle polveri. 

Stéphane Poullard impiega molti macchinari diversi per la sua attività (presse, benne, ecc.), fabbricati da costruttori differenti. Ma un problema con il suo ultimo caricatore, l'ha spinto a fare un investimento presso il rivenditore Inter Locations Matériels: acquistare un caricatore gommato HL970A Hyundai. "Durante l'anno, noleggio molta attrezzatura da Franck Hoyau di Inter Locations Matériels. Lo conosco da oltre vent'anni quindi è stato alquanto naturale per me rivolgermi a lui quando ho iniziato a ricercare una macchina nuova. Inoltre, ho potuto recarmi a Tessenderlo, in Belgio, per provare le macchine, un grande aiuto quando si tratta di prendere una decisione. ", afferma Stéphane Poullard. 

 

Consegnato all'inizio dell'anno, il caricatore gommato HL970A Hyundai ha saputo conquistare il nuovo proprietario. "Ciò che ho apprezzato di più è stata la visione a 360 gradi che offre il sistema AAVM di Hyundai. La sicurezza è veramente il punto forte di questa macchina ed è per me molto importante. Utilizzato principalmente nel sito di riciclaggio, è anche dotato di sistema di pesatura e di benna da 4.500 litri, entrambi perfetti per la mia attività", aggiunge. 

 

L'HL970A

 

Il caricatore gommato HL970A è un modello della serie A: una nuova generazione di macchine da costruzione conformi alle normative europee sulle emissioni Stage V. È progettato per offrire robustezza e affidabilità a lungo termine, ridurre i costi di esercizio e migliorare la produttività.

Il suo peso operativo è di 24.200 kg e monta un motore Cummins L9/EU Stage V che eroga una potenza lorda di 325 cavalli (242 kW) a 2.100 giri/min. La capacità benna è di 4,20 m3 (traboccante) e 3,60 m3 (rasa). La sua forza di scavo è pari a 21.715 kg.

 


Comfort senza eguali 

"Questo modello non tralascia neanche il confort. Le giornate di lavoro della maggior parte degli operatori di macchine pesanti sono lunghe. È quindi essenziale che si sentano bene con il loro strumento di lavoro anche per limitare il tempo di inoperatività. Quindi, non c'è niente come una cabina spaziosa e confortevole! E il brand l'ha capito bene", sottolinea il dirigente.

 

Con questo modello, il marchio Hyundai offre agli operatori delle macchine un confort eccezionale. Come tutti i caricatori della gamma HL, l'HL970A è dotato di un ampio sedile confortevole con sospensione pneumatica e riscaldamento di serie. Sedile e bracciolo sono completamente regolabili. Il quadro strumenti è ottimizzato per fornire accesso semplice, rapido e facilitato alle informazioni sullo stato della macchina durante il lavoro. È dotato di monitor a schermo tattile che offre un'eccellente leggibilità ed è intuitivo. 


Foto: Hyundai/AMO